Sharing is caring!

Leggi la testimonianza del matrimonio RESTAURATO di Paloma,
"Non sai con chi hai a che fare!"
Questa testimonianza è stata presa da una delle nostre tante

Libri “Parola delle loro testimonianze
per AIUTARTI
superare i dubbi o le paure nella
capacità e il desiderio di Dio di
Ripristinare il TUO matrimonio!

Capitolo 11 "Poiché Io Odio il Divorzio"

“Poiché io odio il ripudio”,

dice l'Eterno, l'Iddio d'Israele,

—Malachia 2:16

ITA wRYM

Perché così tanti matrimoni finiscono con il divorzio? Abbiamo tutti sentito le statistiche. . . Il 50% dei primi matrimoni finisce con il divorzio e anche l’80% dei secondi matrimoni termina con il divorzio. Ciò significa che solo il 20% dei secondi matrimoni sopravvive! La vera vergogna è che altrettanti matrimoni nella chiesa finiscono con il divorzio!! I cristiani ora accettano il divorzio come opzione! Perché dilagano i matrimoni falliti?

“E la pioggia è caduta, e son venuti i torrenti, e i venti hanno soffiato e hanno investito quella casa; ma ella non è caduta, perché era fondata sulla roccia”. (Matteo 7:25). La tua casa è stata costruita sulla roccia? “E la pioggia è caduta, son venuti i torrenti, i venti hanno soffiato ed hanno fatto impeto contro quella casa; ed ella è caduta, e la sua rovina è stata grande” (Matteo 7:27).

La Roccia su cui dobbiamo costruire è la Parola di Dio! Quante di noi conoscevano veramente i principi che hai letto finora in questo libro, riguardo al matrimonio? Osea 4:6 ci dice che “stiamo perendo per mancanza di conoscenza”. Questo è stato certamente vero per me e sono sicura che sia vero anche per te!

Quindi, quando il nostro matrimonio fallisce, cerchiamo di essere liberate dal matrimonio solo per ripetere gli stessi errori in un secondo matrimonio o in uno successivo. Dio odia il divorzio, ma quando siamo in mezzo ai guai è quello che pensiamo ci porterà sollievo. Cerchiamo persino di convincere noi stesse (e gli altri) che il divorzio è ciò che Dio vuole per noi, poiché non vorrebbe mai che noi soffrissimo. (Torna al capitolo 4, “Varie prove”, se credi ancora che sia vero.)

L’Inganno

Quando nutriamo un pensiero o un'idea sbagliata, Dio ci dice: “Ciascuno è tentato quando è portato via e adescato dalla propria concupiscenza. (La definizione di concupiscenza è un “desiderio” per ciò che è proibito, come il desiderio di un divorzio quando Dio dice: “Odio il divorzio”). Quindi, quando la concupiscenza ha concepito, partorisce il peccato; e quando il peccato è compiuto, produce la morte. Non lasciatevi ingannare, miei diletti fratelli” (Giacomo 1:14-16). È triste che così tanti dicano che non c'è niente di sbagliato nel divorzio, specialmente in certe circostanze, quando la distruzione che si lascia dietro è evidente.

Dobbiamo obbedire a Dio piuttosto che all'uomo. Ognuno ha la propria opinione riguardo al matrimonio e al divorzio (quello che lui o lei “pensano” Dio dica riguardo al matrimonio nella Sua Parola). “Bisogna ubbidire a Dio anziché agli uomini” (Atti 5:29).

Lui è la nostra unica speranza di salvezza. Non seguire quello che dice un'altra persona. Invece, segui Dio; obbediteGli, perché Lui è la nostra unica speranza di salvezza. Non complicare la Sua Parola cercando di trovare “ciò che pensi che significhi”. Lui intende esattamente quello che dice!

Non mi vergogno del vangelo di Cristo. Per favore, segui gli insegnamenti di Dio indipendentemente da ciò che è popolare o da quante persone nella tua chiesa hanno divorziato e/o si sono risposate. "Poiché io non mi vergogno dell'Evangelo; perché esso è potenza di Dio per la salvezza di chiunque crede " (Rom. 1:16).

Per favore, comprenderai che se i matrimoni devono essere salvati, dobbiamo stare sulla verità! Quei secondi matrimoni che “sembrano” felici, in realtà stanno vivendo una sconfitta e non una testimonianza della fedeltà di Dio. Questi matrimoni continuano a far soffrire o fanno vivere sotto lo standard del meglio di Dio, specialmente i bambini che sono quelli che soffrono maggiormente! Fanno inciampare molti, che hanno difficoltà nel loro matrimonio, e sono così attratti dal voler trovare un secondo marito, visto che molte affermano di aver trovato la felicità nel loro secondo matrimonio, dopo essersi finalmente liberate del loro primo marito!

Correggendo con gentilezza quelli che contraddicono. Per favore, non discutere la questione del divorzio. Ogni persona è responsabile solo di parlare, insegnare e vivere la verità. Lo Spirito Santo farà la condanna e il Signore trasformerà il cuore. “Evita inoltre le dispute stolte e insensate, sapendo che generano contese”. (2 Tim. 2:23).

“Or il servitore del Signore non deve contendere, ma dev'essere mite inverso tutti, atto ad insegnare, paziente, correggendo con dolcezza quelli che contraddicono, se mai avvenga che Dio conceda loro di ravvedersi per riconoscere la verità; in guisa che, tornati in sé, escano dal laccio del diavolo, che li avea presi prigionieri perché facessero la sua volontà” (2 Tim. 2:24–26, Riveduta Luzzi)

L'albero si riconosce dai suoi frutti. Possiamo vedere i "frutti" di molti di coloro che sono nella leadership della chiesa, coloro che hanno permesso il diffuso abuso di "eccezioni" per il divorzio. Abbiamo visto che iniziò con la scappatoia di "infedeltà o adulterio" portando poi al divorzio per qualsiasi motivo! È simile a ciò che è accaduto con la questione dell'aborto. . . lo stupro, l'incesto e la salute della madre rappresentano ormai meno dell'1% di tutti gli aborti effettuati! “Voi li riconoscerete dai loro frutti” (Matteo 7:16). “O voi fate l'albero buono e buono pure il suo frutto, o fate l'albero cattivo e cattivo pure il suo frutto; perché dal frutto si conosce l'albero”(Matteo 12:33). Possiamo vedere chiaramente il cattivo frutto che è stato prodotto compromettendo la Parola di Dio: matrimoni infranti e voti infranti.

Le Domande

Perché dobbiamo comprendere e seguire pienamente la Legge di Dio relativa al matrimonio?

Le famiglie vengono distrutte e, senza la famiglia, le fondamenta su cui poggia il nostro paese verranno rimosse e grande sarà la nostra caduta! Noi, come cristiani, saremmo da biasimare. Non possiamo puntare il dito contro gli altri perché Dio ci promette come credenti che  “se il mio popolo, sul quale è invocato il mio nome si umilia, prega, cerca la mia faccia e si converte dalle sue vie malvage, io lo esaudirò dal cielo, gli perdonerò i suoi peccati, e guarirò il suo paese” (2 Cron. 7:14).

Tuttavia, i matrimoni cristiani stanno morendo alla stessa velocità di distruzione di quelli del mondo. Perché? “Il mio popolo perisce per mancanza di conoscenza” (Osea 4:6). I cristiani sono stati ingannati e stanno seguendo le vie del mondo anziché le vie di Dio.

Come possiamo sapere che siamo stati ingannati riguardo al matrimonio e al divorzio?

Abbandonando le favole. Molti di coloro che siedono ai banchi della chiesa non vogliono sentire la verità. “Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d'udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie e distoglieranno le orecchie dalla verità e si volgeranno alle favole” (2 Tim. 4:3-4).

Ora cerchiamo soluzioni mondane per matrimoni travagliati o feriti, piuttosto che cercare il Signore e la Sua Parola. “Ma voi siete una generazione eletta, un real sacerdozio, una gente santa, un popolo che Dio s'è acquistato” (1 Piet. 2:9). Non siamo un “popolo che Dio s’è acquistato” se seguiamo il sentiero battuto che porta al tribunale del divorzio!

Non puoi fare le cose che ti piacciono. La sua Parola è sempre coerente; la Parola di Dio è contraria alle filosofie del mondo e talvolta è difficile da capire e da seguire. “Or l'uomo naturale non riceve le cose dello Spirito di Dio, perché gli sono pazzia; e non le può conoscere, perché le si giudicano spiritualmente” (1 Cor. 2:14). “Perché la carne ha desideri contrari allo Spirito, e lo Spirito ha desideri contrari alla carne; sono cose opposte fra loro; in modo che non potete fare quel che vorreste” (Galati 5:17).

Frutto cattivo. Ancora una volta, possiamo facilmente vedere "i frutti" di tutti i matrimoni cristiani che sono stati distrutti perché credevano alle bugie. “Li riconoscerete dai loro frutti. Si raccoglie forse uva dalle spine, o fichi dai rovi? Così, ogni albero buono fa frutti buoni; ma l'albero cattivo fa frutti cattivi” (Matteo 7:16-17)

Fatti Scritturali su Cui Basarsi

Cerchiamo più Scritture per vedere come Dio vede il matrimonio.

Il matrimonio è per tutta la vita. Pronunciamo i voti finché morte non ci separiamo. “così non son più due, ma una sola carne; quello dunque che Dio ha unito, l'uomo non lo separi” (Matteo 19:6). “E I DUE SARANNO UNA SOLA CARNE. Così non sono più due, ma una sola carne” (Marco 10:8)

Dio dice che odia il divorzio! Eppure, alcune donne sono davvero convinte che Dio le abbia condotte a divorziare! Alcuni hanno detto che Dio “mi ha liberato”. Dio dice: “Poiché io odio il ripudio, dice l'Eterno” (Mal. 2:16). Dio non cambia mai: “Gesù Cristo è lo stesso ieri, oggi, e in eterno” (Ebrei 13:8)

Non sei l'eccezione: “In verità comprendo che Dio non ha riguardi personali” (Atti 10:34).

Il nuovo matrimonio non è un “opzione”—la Bibbia dice che è “adulterio”! “... Ma io vi dico [Gesù stesso vi dice] Chiunque manda via sua moglie, salvo che per motivo di fornicazione, la fa diventare adultera; e chiunque sposa colei che è mandata via, commette adulterio” (Matteo 5:32).

“Ma io vi dico che chiunque manda via sua moglie, quando non sia per motivo di fornicazione, e ne sposa un'altra, commette adulterio” (Matteo 19:9)

Commette adulterio.  “Egli [Gesù di nuovo] disse loro: chiunque manda via sua moglie e ne sposa un'altra, commette adulterio verso di lei” (Marco 10:11). “Chiunque divorzia da sua moglie e ne sposa un'altra commette adulterio, e chiunque sposa una donna divorziata commette adulterio». (Luca 16:18 – Bibbia della Gioia).

Se suo marito muore. “Perciò, se lei diventa moglie di un altro uomo mentre il marito vive, sarà chiamata adultera; ma se il marito muore, ella è libera da quella legge; così non è adultera se diventa moglie d'un altro uomo.” (Rom. 7:3)

Privo di senno. “Ma chi commette un adulterio è privo di senno; chi fa questo vuol rovinar se stesso.” (Prov. 6:32). “Se uno commette adulterio con la moglie d'un altro, se commette adulterio con la moglie del suo prossimo, l'adultero e l'adultera dovranno esser messi a morte” (Lev. 20:10).

E la clausola d’ “eccezione”?

Ancora una volta, pochissimi divorzi nella chiesa sono per motivo d’adulterio, anche se quella sarebbe la corretta “eccezione”. Quando sono stata consigliata da pastori, che mi dicevano che avevo motivo di divorzio perché mio marito era in adulterio, ho cercato di scoprire la verità. Quello che ho scoperto è che in molte traduzioni della Bibbia le parole “adulterio”, “fornicazione” e “impurità morali” erano usate in modo intercambiabile, come se fossero le stesse parole—ma ho scoperto che non sono le stesse parole! La parola “adulterio” (nella Concordanza Strong in lingua greca o originale è 3429 Moichao) significa un atto di intimità dopo il matrimonio. La parola “fornicazione” (in Strong 4202) significa un atto di intimità prima del matrimonio. Quindi questi sono due peccati separati e non dovrebbero essere confusi.

Quindi, quando la Bibbia dice in Matteo 19:9 “Ma io vi dico che chiunque manda via sua moglie, quando non sia per motivo di fornicazione, e ne sposa un'altra, commette adulterio”, significa che un uomo può divorziare da sua moglie solo se, prima che l’abbia sposata, scopre che è stata immorale o che ha commesso fornicazione — come nel caso di Giuseppe, quando la Bibbia dice che pensava di divorziare segretamente da Maria (Matteo 1:19). Non è detto che se scopri che tuo marito ha commesso adulterio, che è intimità dopo il matrimonio, puoi divorziare da tuo marito.

Con queste informazioni, potremmo riscrivere il versetto in Matteo con la traduzione corretta per dire: “... Ma io [Gesù] vi dico  Chiunque manda via la moglie, la fa essere adultera; e chiunque sposa colei ch'è mandata via, commette adulterio”. Solo quando una donna veniva trovata prima del giorno del suo matrimonio non vergine—solo allora, il marito poteva divorziare dalla moglie. Di nuovo, Mosè permise agli uomini di divorziare: “Fu per la durezza dei vostri cuori che Mosè vi permise di mandar via le vostre mogli; ma da principio non era così” (Matteo 19:8)

In altre parole, no, non puoi divorziare da tuo marito per nessun motivo.

Fai attenzione quando dici: “Dio te l'ha detto!” “Ecco, dice l'Eterno, io vengo contro i profeti che fan parlar la loro propria lingua, eppure dicono: ‘Egli dice’. Ecco, dice l'Eterno, io vengo contro quelli che profetizzano sogni falsi, che li raccontano e traviano il mio popolo con le loro menzogne e con la loro temerarietà” (Ger. 23:31-32). “Poiché io odio il ripudio, dice l'Eterno” (Mal. 2:16). Dio non ci dice mai di andare contro la Sua Parola! Non cambia mai! Mai!!

Devi anche stare molto attenta a quello che dici sul divorzio o sul nuovo matrimonio poiché potrebbe portare un'altra persona a inciampare e così divorziare o risposarsi: “Guai al mondo a causa degli scandali! Perché è necessario che avvengano degli scandali; ma guai all'uomo per cui lo scandalo avviene!... Meglio per lui sarebbe che gli fosse appesa al collo una macina da mulino e fosse gettato in fondo al mare” (Matteo 18:7, 6).

Molti sono stati ingannati. Se credi che Dio voglia il divorzio, sei stata ingannata. “E non c'è da meravigliarsene, perché anche Satana si traveste da angelo di luce” (2 Cor. 11:14).

La carne raccoglie la corruzione. “Perché chi semina per la sua carne, mieterà corruzione dalla carne; ma chi semina per lo Spirito, mieterà dallo Spirito vita eterna” (Gal. 6:8). Prima controlla da chi sei "guidata" nella tua fede. I desideri carnali si sentono bene con la carne; se hai un’ "urgenza" dietro a questi, non hai bisogno di grazia per realizzarli. “Perché la carne ha desideri contrari allo Spirito, e lo Spirito ha desideri contrari alla carne; sono cose opposte fra loro; in modo che non potete fare quel che vorreste” (Gal. 5:17).

Dio e solo Dio! Quale conoscenza è stata acquisita vedendo così tanti matrimoni interrotti e travagliati? Dio e solo Dio può salvare e mantenere insieme un matrimonio con la tua obbedienza alla Sua Parola!! Devi conoscere la Sua Parola prima di poter iniziare a obbedirle. “Il mio popolo perisce per mancanza di conoscenza” (Os. 4:6). Ecco perché devi leggerla ancora e ancora e ancora! Ecco perché devi meditare sulla Sua Parola. Ecco perché devi nutrirti della Sua Parola non solo ogni giorno, ma tutto il giorno!

Se Mi Amate

In conclusione, “Se qualcuno insegna una dottrina diversa e non si attiene alle sane parole del Signor nostro Gesù Cristo e alla dottrina che è conforme alla pietà, è un orgoglioso e non sa nulla; ma si fissa su questioni e dispute di parole, dalle quali nascono invidia, contese, maldicenza, cattivi sospetti, acerbe discussioni di persone corrotte di mente e prive della verità” (1 Tim. 6:3 5)

“Se voi Mi amate, osserverete i Miei comandamenti” (Giovanni 14:15). Se dici di credere in Dio, obbedisci a Lui. “Perché mi chiamate Signore, Signore, e non fate quel che dico?” (Luca 6:46). Se hai deciso di chiedere a Gesù la tua salvezza ma non stai seguendo i suoi insegnamenti, allora non è il tuo Signore e Maestro. Se Lui è il tuo Signore, assicurati di comportarti così. Obbedisci a Lui!

Prendiamo un impegno personale per

RESTARE SPOSATA

e incoraggiamo tutti quelli che incontriamo o con cui parliamo a fare lo stesso.

Impegno personale: restare sposata e incoraggiare gli altri a fare lo stesso. “In base a ciò che ho imparato dalla Parola di Dio, mi impegno nuovamente per il mio matrimonio. Mi umilierò quando sarà necessario e adotterò tutti i passi da "pacificatrice" nel mio matrimonio. Non coprirò le mie trasgressioni, né farò inciampare un altro. Dedicherò le mie labbra a diffondere la Verità di Dio sul matrimonio in modo gentile e silenzioso”.

Se sei pronto a prendere l'impegno con DIO per finire il corso, CLICCANDO QUI hai accettato e sei pronta a documentare questo primo passo del tuo Viaggio di restauro nel tuo modulo "Il mio diario quotidiano". Prenditi il tuo tempo, sediti, prendi il tuo caffè o tè e versa il tuo cuore nel tuo diario