Leggi la testimonianza del matrimonio RESTAURATO di Paloma,
"Mi ha dato un abbraccio e se n'è andato"
Questa testimonianza è stata presa da una delle nostre tante

Libri “Parola delle loro testimonianze
per AIUTARTI
superare i dubbi o le paure nella
capacità e il desiderio di Dio di
Ripristinare il TUO matrimonio!

Capitolo 16 "Le chiavi del cielo"

Io ti darò le chiavi
del regno dei cieli...
—Matteo 16:19

ITA wRYM

Jesus gave us the keys of heaven to “bind up” the evil and “loose” the good. “I will give you the keys of the kingdom of heaven; and whatever you shall bind on earth shall be bound in heaven, and whatever you shall loose on earth shall be loosed in heaven” (Matt. 16:19).

Gesù ci ha dato le chiavi del cielo per “legare” il male e “scioltare” il bene. “Io ti darò le chiavi del regno dei cieli; e tutto ciò che avrai legato sulla terra sarà legatone' cieli, e tutto ciò che avrai sciolto in terra sarà scioltone' cieli” (Matteo 16:19)

Remove the evil. Find a verse concerning what you want to remove. When someone is “bound” in sin, you must first bind that “strong man” or sin, which has a hold of the person you are praying for. Search for the verse that you can pray. Here is the principle: “But no one can enter the strong man’s house . . . unless he first binds the strong man . . .” (Mark 3:27). Bind and break the cords of sin that is controlling the person being held captive. “His own iniquities will capture the wicked, and he will be held with the cords of his sin” (Prov. 5:22).

Rimuovi il male. Trova un verso su ciò che vuoi rimuovere. Quando qualcuno è “legato” nel peccato, devi prima legare quell’”uomo forte” o il peccato, che ha una presa della persona per cui stai pregando. Cerca il versetto che puoi pregare. Ecco il principio: “Ed anzi niuno può entrar nella casa dell'uomo forte... se prima non abbia legato l'uomo forte...” (Marco 3:27). Legare e rompere le corde del peccato che controlla la persona tenuta prigioniera. “L'empio sarà preso nelle proprie iniquità, e tenuto stretto dalle funi del suo peccato” (Proverbi 5:22).

Replace the evil with good. This is very important! “When the unclean spirit goes out of a man, it passes through waterless places seeking rest, and not finding any, it says, ‘I will return to my house from which I came.’ And when it comes, it finds it swept and put in order. Then it goes and takes along seven other spirits more evil than itself, and they go in and live there; and the last state of that man becomes worse than the first” (Luke 11:24–26).

Sostituisci il male con il bene. E questo è tanto importante! “Quando lo spirito immondo è uscito da un uomo, va attorno per luoghi aridi, cercando riposo; e non trovandone, dice: Ritornerò nella mia casa donde sono uscito; e giuntovi, la trova spazzata e adorna. Allora va e prende seco altri sette spiriti peggiori di lui, ed entrano ad abitarla; e l'ultima condizione di quell'uomo divien peggiore della prima” (Luca 11:24-26).

If you fail to replace. If you fail to replace what you have removed, it will become worse than before you prayed. You must always replace something evil with something good. This is one reason so many who go on diets actually get fatter. Experts say that they stop eating all the bad, or try not to eat at all. However, they never replace what has been taken away with something good, like prayer, going for a walk, exercising, or eating something else that is good for them. Another example might be when someone has a very oily face. She scrubs it with soap and maybe puts alcohol on it to dry up the oil. Then after a few hours it’s greasier than ever! Dermatologists will tell you that you must replace the oil you have removed with a small dab of lotion.

Se non si riesce a sostituire. Se non riesci a sostituire ciò che hai rimosso, diventerà peggio di prima che pregavi. Devi sempre sostituire qualcosa di malvagio con qualcosa di buono. Questo è uno dei motivi per cui così tanti che vanno su diete in realtà fanno più grasso. Gli esperti dicono che smettono di mangiare tutto il male o cercano di non mangiare affatto. Tuttavia, non sostituiscono mai ciò che è stato portato via con qualcosa di buono, come pregare, fare una passeggiata, fare esercizio o mangiare qualcos’altro che è buono per loro. Un altro esempio potrebbe essere quando qualcuno ha una faccia molto oleosa. Lo strofina con sapone e forse ci mette dell’alcol per asciugare l’olio. Poi dopo poche ore è più grasso che mai! I dermatologi ti diranno che devi sostituire l’olio che hai rimosso con un piccolo tampone di lozione.

Replace the lies with the truth. The truth is only found in His Word. Unless what you hear, read, or what someone tells you matches up with the principles in God’s Word, it is a lie!

Sostituisci le bugie con la verità. La verità si trova solo nella Sua Parola. A meno che ciò che senti, leggi o ciò che qualcuno ti dice corrisponda ai principi nella Parola di Dio, è una bugia!

Replace the “arm of the flesh” with the “Lord.” Replace trusting in “the arm of the flesh” (yourself, a friend, whomever) with trusting in the Lord. “Finally, be strong in the Lord, and in the strength of His might” (Eph. 6:10).

Sostituisci il “braccio della carne” con il “Signore”. Sostituisci la fiducia nel “braccio della carne” (te stesso, un amico, chiunque) con la fiducia nel Signore. “Del rimanente, fortificatevi nel Signore e nella forza della sua possanza” (Efesini 6:10).

Replace running away with running to Him! “God is our refuge and our strength, a very present help in time of trouble” (Ps. 46:1). Run to the book of Psalms! Read Psalms (and Proverbs) every day. Read the Psalm that corresponds to the day of the month plus every 30th Psalm to the end of the book, then read the chapter of Proverbs that corresponds with the date (e.g., on the 5th of the month you would read Psalms 5, 35, 65, 95, 125 and Proverbs chapter 5.) An easy way to remember is to write where to turn at the end of each Psalm (e.g., at the end of the 6th Psalm you would write “36,” at the end of 36 you would write “66.” When you get to Psalm 126 you would write “Prov. 6.”) Since Psalm 119 is so long it can be reserved for the 31st of the month.

Sostituisci scappare con la corsa verso di Lui! “Dio è per noi un rifugio ed una forza, un aiuto sempre pronto nelle distrette” (Salmi 46:1). Corri al libro dei Salmi! Leggi salmi (e proverbi) ogni giorno. Leggi il Salmo che corrisponde al giorno del mese più ogni 30 Salmi fino alla fine del libro, quindi leggi il capitolo dei Proverbi che corrisponde alla data (ad esempio, il 5 del mese leggerei Salmi 5, 35, 65, 95, 125 e Proverbi capitolo 5.). Un modo semplice per ricordare è scrivere dove girare alla fine di ogni Salmo (ad esempio, alla fine del  Salmo 6 scriverete “36”, alla fine del “36” scriverete “66”. Quando si arriva al Salmo 126 si scriveva “Proverbi 6”) Poiché il Salmo 119 è così lungo che può essere riservato per il 31 del mese.

As a member of our Restoration Fellowship, you can also go to our Daily Devotional on our website to be reminded of the Psalms and Proverbs for the day. Go to RMIEW.com to join!

Come membro della nostra Associazione di Restaurazione, puoi anche andare al nostro Devozionale Quotidiano sul nostro sito web per ricordare i Salmi e i Proverbi per la giornata. Vai a RMIEW.com per unirti!

Replace crying out to another with crying out to Him! He promises to hear you and to lift you up immediately! You must cry out! Don’t think to yourself, “Well, God hasn’t helped me in the past!” If He didn’t help, it’s simply because you didn’t ask. “Ask and it shall be given you; seek and you shall find” (Matt. 7:7).

Sostituisci il grido con un altro con gridare a Lui! Lui promette di ascoltarti e di risollevarti immediatamente! Devi gridare! Non pensare a te stesso: “Beh, Dio non mi ha aiutato in passato!” Se Non ha aiutato, è semplicemente perché non me l’hai chiesto. “Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete” (Matteo 7:7).

Preparing for War
Preparazione alla guerra

Put on your armor daily as described in Ephesians 6:10–18.

Indossa la tua armatura ogni giorno come descritto in Efesini 6:10-18.

The schemes of the devil. “Finally, be strong in the Lord and in the strength of His might. Put on the full armor of God, that you may be able to stand firm against the schemes of the devil” (Eph. 6:10–11). Remember who the real enemy is: Satan, not your husband.

Le insidie del diavolo. “Del rimanente, fortificatevi nel Signore e nella forza della sua possanza. Rivestitevi della completa armatura di Dio, onde possiate star saldi contro le insidie del diavolo” (Efesini 6:10-11) Ricorda chi è il vero nemico: Satana, non tuo marito.

The full armor of God. “For our struggle is not against flesh and blood, but against the rulers, against the powers, against the world forces of this darkness, against the spiritual forces of wickedness in the heavenly places. Therefore, take up the full armor of God, that you may be able to resist in the evil day” (Eph. 6:12–13). You must resist the fear that causes you to run away or give up; stand firm, and having done everything, continue to stand firm. Psalm 37 is good to pray if you are plagued with fear.

La completa armatura di Dio. “Poiché il combattimento nostro non è contro sangue e carne, ma contro i principati, contro le potestà, contro i dominatori di questo mondo di tenebre, contro le forze spirituali della malvagità, che sonone' luoghi celesti. Perciò, prendete la completa armatura di Dio, affinché possiate resistere nel giorno malvagio” (Efesini 6:12-13). Devi resistere alla paura che ti fa scappare o arrenderti; stare fermi, e dopo aver fatto tutto, continuare a stare fermi. Il Salmo 37 è buono per pregare se siete afflitti dalla paura.

Stand firm. “Stand firm therefore, having girded your loins with truth . . .” (Eph. 6:14). People talk about “stepping out in faith.” It may be best to stop moving and just stand firm! It may be the difference between trusting and tempting God. Sometimes we feel like we are taking a “step of faith,” but we are actually throwing ourselves off a cliff, as Satan told Jesus to do.

State saldi. “State dunque saldi, avendo presa la verità a cintura dei fianchi...” (Efesini 6:14). La gente parla di “fare un passo nella fede”. Potrebbe essere meglio smettere di muoversi e stare saldi! Potrebbe essere la differenza tra fidarsi e tentare Dio. A volte ci sentiamo come se stessimo facendo un “passo di fede”, ma in realtà ci stiamo gettando da una scogliera, come Satana ha detto a Gesù di fare.

Many times we should not be taking a “step” of faith but rather “stand” still in our faith. Our convictions should enable us to “stand” and believe for what is right. If we move by taking a “step” of faith, we could be falling off a cliff. If God brings adversity into our lives, our stand will be the testimony. Yet, as you will see later in this lesson, sometimes we are asked to step out and walk on water, as Peter was asked to do. Discernment is needed here. One rule that may help is the amount of urgency. Usually our “flesh” brings about urgency; God usually says to wait.

Molte volte non dovremmo fare un “passo” di fede, ma piuttosto “stare” fermi nella nostra fede. Le nostre convinzioni dovrebbero permetterci di “stare” e credere per ciò che è giusto. Se ci muoviamo facendo un “passo” di fede, potremmo cadere da un dirupo. Se Dio porta avversità nella nostra vita, la nostra posizione sarà la testimonianza. Tuttavia, come vedrete più avanti in questa lezione, a volte ci viene chiesto di uscire e camminare sull’acqua, come è stato chiesto a Pietro. Qui è necessario discernimento. Una regola che può essere d’aiuto è la quantità di urgenza. Di solito la nostra “carne” porta urgenza; Dio di solito dice di aspettare.

His righteousness. “. . . and having put on the breastplate of righteousness . . .” (Eph. 6:14). God is talking about His righteousness, not yours. He tells us in His Word that our righteousness is nothing but “filthy rags” (Isa. 64:6).

La sua giustizia. “... essendovi rivestiti della corazza della giustizia” (Efesini 6:14). Dio parla della Sua giustizia, non della tua. Egli ci dice nella Sua Parola che la nostra giustizia non è altro che “un abito lordato” (Isaia 64:6).

Walk in peace. “And having shod your feet with the preparation of the gospel of peace . . .” (Eph. 6:15). You can claim the promise in Matthew 5: “Blessed are the peacemakers!” Be peaceful with everyone at all times!

Cammina in pace. “E calzati i piedi della prontezza che dà l'Evangelo della pace” (Efesini 6:15). Potete rivendicare la promessa in Matteo 5: “Beati quelli che s'adoperano alla pace!” Sii tranquillo con tutti in ogni momento!

The shield of faith. “In addition to all, taking up the shield of faith with which you will be able to extinguish all the flaming missiles of the evil one” (Eph. 6:16). You must have faith—not in yourself, someone, or something else like a judge or a shelter, but faith in God alone! Circumstance has nothing to do with faith. Believe His Word alone for the truth about your situation.

Lo scudo della fede “Prendendo oltre a tutto ciò lo scudo della fede, col quale potrete spegnere tutti i dardi infocati del maligno” (Efesini 6:16). Devi avere fede, non in te stesso, qualcuno o qualcos’altro come un giudice o un rifugio, ma solo fede in Dio! Circostanza non ha nulla a che fare con la fede. Credi solo alla Sua Parola per la verità sulla tua situazione.

Helmet of salvation. “And take the helmet of salvation” (Eph. 6:17). You must be saved; you must be one of His children to really win a difficult spiritual battle. It’s as easy as talking to God right now. Just tell Him in your own words that you need Him now. Ask Him to make Himself real to you. Give Him your life, a life that is messed up, and ask the Lord to make it new.

Elmo della salvezza. “Prendete anche l'elmo della salvezza” (Efesini 6:17). Devi essere salvato; dovete essere uno dei Suoi figli per vincere davvero una difficile battaglia spirituale. È facile come parlare con Dio in questo momento. Digli solo con le tue stesse parole che hai bisogno di Lui ora. Chiedigli di rendersi reale con te. Dagli la tua vita, una vita incasinato, e chiedi al Signore di renderla nuova.

Tell Him that you will do whatever He asks, since He is now your Lord. Ask Him to “save you” from your sins and from the eternity that is waiting for all those who do not accept His gift of eternal life. Thank Him for His death on the cross, the death that He died for you. You can now believe that you will no longer live alone; God will always be with you, and you will spend eternity in Heaven.

Digli che farete tutto ciò che Egli chiede, poiché Egli è ora il vostro Signore. Chiedigli di “salvarti” dai tuoi peccati e dall’eternità che attende tutti coloro che non accettano il Suo dono della vita eterna. Grazie per la Sua morte sulla croce, la morte che Egli è morto per voi. Ora puoi credere che non vivrai più da solo; Dio sarà sempre con voi, e passerai l’eternità in Cielo.

Sword of the Spirit. “Take . . . the sword of the Spirit which is the word of God” (Eph. 6:17). This is exactly what we have been teaching: use His Word for a battle that will be won. When the battle is the Lord’s, the victory is ours! Write down on 3x5 cards the Scriptures you need to help in your battle. Keep them with you at all times in your purse. When you feel an attack coming on, like fear, read the verses that pertain to fear. (See Romans 8:15 and Psalm 23 for wonderful verses to attack fear.) Cry out to God. Stand firm in faith. “Be still and know that I am God” (Ps. 46:10).

Spada dello Spirito. “Prendete... la spada dello Spirito” (Efesini 6:17). Questo è esattamente ciò che abbiamo insegnato: usa la Sua Parola per una battaglia che sarà vinta. Quando la battaglia è del Signore, la vittoria è nostra! Scrivi su carte 3x5 le Scritture di cui hai bisogno per aiutarti nella tua battaglia. Tienili sempre con te nella borsa. Quando senti un attacco che si attacca, come la paura, leggi i versi che riguardano la paura. (Vedi Romani 8:15 e Salmo 23 per meravigliosi versi per attaccare la paura). Grida a Dio. Stai saldi nella fede. A volte questo livello di adorazione si esprime meglio nella quiete “Fermatevi, ei dice, riconoscete che io sono Dio” (Salmi 46:10).

Pray at all times. “With all prayer and petition pray at all times in the Spirit” (Eph. 6:18). Pray from deep in your Spirit. Have designated times of prayer three times a day (as Daniel did). That was one of the reasons he was thrown into the lions’ den. Don’t worry, but remember that even if you are in essence thrown into the lions’ den, God will shut all the lions’ mouths!

Orate in ogni momento. “Orando in ogni tempo, per lo Spirito” (Efesini 6:18). Orate dal profondo del vostro Spirito. Aver designato gli orari di preghiera tre volte al giorno (come fece Daniele). Questo è stato uno dei motivi per cui è stato gettato nella fossa dei leoni. Non preoccuparti, ma ricorda che anche se sei in sostanza gettato nella fossa dei leoni, Dio chiuderà tutte le bocche dei leoni!

Be on the alert. “And with this in view, be on the alert with all perseverance and petition for all the saints” (Eph. 6:18). Pray for another person you know each time fear overwhelms you. “Most gladly therefore, I will rather boast about my weaknesses, that the power of Christ may dwell in me. Therefore I am well content with weaknesses, with insults, with distresses, with persecutions, with difficulties, for Christ’s sake; for when I am weak, then I am strong” (Phil. 12:9–10). After you have prayed for someone, call them and tell them.

Essere in allerta. “Ed a questo vegliando con ogni perseveranza e supplicazione per tutti i santi” (Ef 6:18). Pregate per un’altra persona che conoscete ogni volta che la paura vi travolge. “Perciò molto volentieri mi glorierò piuttosto delle mie debolezze, onde la potenza di Cristo riposi su me. Per questo io mi compiaccio in debolezze, in ingiurie, in necessità, in persecuzioni, in angustie per amor di Cristo; perché, quando son debole, allora sono forte” (2 Corinzi 12:9-10). Dopo aver pregato per qualcuno, chiamateli e diteli loro.

Pray for those who persecute you. God also asked that we pray for someone else: our enemies, every one of them. Pray for them and ask God to show you what He wants you to do to bless them. It wasn’t until after Job prayed for his so-called friends that God restored what Job had lost. “And the Lord restored the fortunes of Job when he prayed for his friends, and the Lord increased all that Job had twofold” (Job 42:10). “But I say to you, love your enemies, and pray for those who persecute you.” Jesus goes on to tell you why: “. . . in order that you may be sons of your Father who is in heaven” (Matt. 5:44–45).

E prega per coloro che ti perseguitano. Dio ha anche chiesto di pregare per qualcun altro: i nostri nemici, ognuno di loro. Pregate per loro e chiedete a Dio di mostrarvi ciò che Egli vuole che facciate per benedirli. Fu solo dopo che Giobbe pregò per i suoi cosiddetti amici che Dio ripristinò ciò che Giobbe aveva perso. “E quando Giobbe ebbe pregato per i suoi amici, l'Eterno lo ristabilì nella condizione di prima e gli rese il doppio di tutto quello che già gli era appartenuto” (Giobbe 42:10). “Ma io vi dico: Amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano”. Gesù continua a dirvi perché: “… affinché siate figliuoli del Padre vostro che è nei cieli” (Matteo 5:44-45).

Know God’s Word
Conoscere la Parola di Dio

His Word will not come back void. You must know and learn God’s Word. You need to set out to find the blessed promises of God. These principles are from His Word, and when we speak His Word to Him by prayer it will not come back void.

La sua Parola non tornerà vuoto. Dovete conoscere e imparare la Parola di Dio. Devi cercare le beate promesse di Dio. Questi principi provengono dalla Sua Parola, e quando gli diremo la Sua Parola con la preghiera non tornerà vuoto.

That is His promise to you! “So shall My word be which goes forth from My mouth; it shall not return to Me void (empty), without accomplishing what I desire and without succeeding in the matter for which I sent it” (Isa. 55:11). His desire is that you may overcome the evils in this world. You must do what God Himself guarantees. Accept no imitations or counterfeits.

Questa è la Sua promessa a voi! “Così è della mia parola, uscita dalla mia bocca: essa non torna a me a vuoto, senz'aver compiuto quello ch'io voglio, e menato a buon fine ciò per cui l'ho mandata” (Isaia 55:11). Il suo desiderio è che tu possa superare i mali in questo mondo. Devi fare ciò che Dio stesso garantisce. Non accettare imitazioni o contraffazioni.

Search for His principles throughout your Bible. Seek understanding. God says if you seek you will find. God’s Word gives wisdom. Looking deeper into the meaning gives you a better understanding. “And I say to you, ask, and it shall be given to you; seek, and you shall find; knock, and it shall be opened to you” (Luke 11:9). And once you know what to do, then you can apply it to your life. “By wisdom a house is built, and by understanding it is established; and by knowledge the rooms are filled with all precious and pleasant riches” (Prov. 24:3–4).

Cercate i Suoi principi in tutta la vostra Bibbia. Cercate prudenza. Dio dice che se cerchi troverai. La Parola di Dio dà saggezza. Guardare più in profondità nel significato ti dà una migliore comprensione. “Io altresì vi dico: Chiedete, e vi sarà dato; cercate e troverete; picchiate, e vi sarà aperto” (Luca 11: 9). E una volta che sai cosa fare, puoi applicarlo alla tua vita. “La casa si edifica con la sapienza, e si rende stabile con la prudenza; mediante la scienza, se ne riempiono le stanze d'ogni specie di beni preziosi e gradevoli” (Proverbi 24:3-4).

Read His Word with delight. Mark the verses in your Bible. “Delight yourself in the Lord, and He will give you the desires of your heart” (Ps. 37:4). Take the time to mark verses for quick reference in times of distress (or when leading another to the truth). In Luke 4:4–10, how did Jesus answer when Satan was trying to tempt Him? “And Jesus answered him, ‘It is written . . . It is written . . . for it is written . . .’” Use a colored pencil of a specific color for different promises.

Leggi la Sua Parola con diletto. Segna i versetti della tua Bibbia. “Prendi il tuo diletto nell'Eterno, ed egli ti darà quel che il tuo cuore domanda” (Salmi 37:4). Prenditi il tempo per contrassegnare i versi per un rapido riferimento nei momenti di angoscia (o quando ne conducono un altro alla verità). In Luca 4:4-10 come rispose Gesù quando Satana stava cercando di tentarlo? “E Gesù gli rispose: Sta scritto... Sta scritto... perché sta scritto...”. Usa una matita colorata di un colore specifico per diverse promesse.

Memorize. Meditate day and night. Memorize the promises you find so that the blessed assurance of them may sink into your soul. You must learn and know God’s promises if you ever want to depend on Him alone. “But his delight is in the law of the Lord, and in His law he meditates day and night. And he will be like a tree firmly planted by streams of water, which yields its fruit in its season, and its leaf does not wither; and in whatever he does, he prospers” (Ps. 1:2).

Memorizza Meditala giorno e notte. Memorizza le promesse che trovi affinché la beata assicurazione di esse possa affondare nella tua anima. Dovete imparare e conoscere le promesse di Dio se volete dipendere solo da Lui. “Ma il cui diletto è nella legge dell'Eterno, e su quella legge medita giorno e notte. Egli sarà come un albero piantato presso a rivi d'acqua, il quale dà il suo frutto nella sua stagione, e la cui fronda non appassisce; e tutto quello che fa, prospererà” (Sal 1:2-4).

No matter how bad things seem, God is in control. Our comfort is in knowing that God is in control—we are not and Satan certainly is not. “Simon, Simon, behold, Satan has demanded permission to sift you like wheat; but I have prayed for you, that your faith may not fail; and you, when once you have turned again, strengthen your brothers” (Luke 22:31–32).

Non importa quanto siano brutte le cose, Dio ha il controllo. Il nostro conforto è sapere che Dio ha il controllo: non lo siamo e Satana certamente non lo è. “Simone, Simone, ecco, Satana ha chiesto di vagliarvi come si vaglia il grano; ma io ho pregato per te affinché la tua fede non venga meno; e tu, quando sarai convertito, conferma i tuoi fratelli” (Luca 22:31-32).

Sifting. Jesus knew the outcome, yet Peter still had to go through the “sifting” to be ready for God’s calling on his life. Will you be ready when He calls you? “And let endurance have its perfect result, that you may be perfect and complete, lacking in nothing” (James 1:4).

Setacciatura. Gesù conosceva il risultato, eppure Pietro doveva ancora passare attraverso il “setacciamento” per essere pronto per la chiamata di Dio alla sua vita. Sarai pronto quando ti chiamerà? “E la costanza compia appieno l'opera sua in voi, onde siate perfetti e completi, di nulla mancanti” (Giacomo 1:4).

Spiritual Warfare
Lotta spirituale

Take your thoughts captive. Your battle will be won or lost in your mind. “We are destroying speculations and every lofty thing raised up against the knowledge of God, and we are taking every thought captive to the obedience of Christ, and we are ready to punish all disobedience, whenever your obedience is complete” (2 Cor. 10:5–6). Don’t play into the enemies’ hands. Don’t entertain evil thoughts. Take them captive!

Fare prigionieri i tuoi pensieri. La tua battaglia sarà vinta o persa nella tua mente. “Poiché distruggiamo i ragionamenti ed ogni altezza che si eleva contro alla conoscenza di Dio, e facciam prigione ogni pensiero traendolo all'ubbidienza di Cristo; e siam pronti a punire ogni disubbidienza, quando la vostra ubbidienza sarà completa” (2 Corinzi 10:5-6) Non fare il gioco dei nemici. Non intrattenere pensieri malvagi. Prendeteli prigionieri!

The Power of Three
Il potere dei tre

Two or three gathered together. Find two other women who will pray with you. “So it came about when Moses held his hand up, that Israel prevailed, and when he let his hand down, Amalek [the enemy] prevailed. But Moses’ hands were heavy. Then they took a stone and put it under him, and he sat on it; and Aaron and Hur supported his hands, one on one side and one on the other. Thus his hands were steady until the sun set” (Exod. 17:11–12).

Due o tre si sono riuniti. Trova altre due donne che pregheranno con te. “E avvenne che, quando Mosè teneva la mano alzata, Israele vinceva; e quando la lasciava cadere, vinceva Amalek [il nemico]. Or siccome le mani di Mosè s'eran fatte stanche, essi presero una pietra, gliela posero sotto, ed egli vi si mise a sedere; e Aaronne e Hur gli sostenevano le mani: l'uno da una parte, l'altro dall'altra; così le sue mani rimasero immobili fino al tramonto del sole” (Esodo 17:11-12).

Find two other women to hold you up so you won’t become too weary. Pray and ask God to help you find two others who are like-minded. You can find an Encouragement Partner on our website.

Trova altre due donne per trattenerti in modo da non diventare troppo stanco. Pregate e chiedete a Dio di aiutarvi a trovare altri due che la pensano allo stesso modo. Puoi trovare un partner di incoraggiamento sul nostro sito web.

The power of three. “And if one can overpower him who is alone, two can resist him. A cord of three strands is not quickly torn apart” (Eccl. 4:12).

Il potere di tre. “E se uno tenta di sopraffare colui ch'è solo, due gli terranno testa; una corda a tre capi non si rompe così presto” (Ecclesiaste 4:12).

To lift the other up. “Two are better than one because they have a good return for their labor. For if either of them falls, the one will lift up his companion. But woe to the one who falls when there is not another to lift him up” (Eccl. 4:9–10).

Per rialzare l'altro. Due valgon meglio d'un solo, perché sono ben ricompensati della loro fatica. Poiché, se l'uno cade, l'altro rialza il suo compagno; ma guai a colui ch'è solo, e cade senz'avere un altro che lo rialzi!” (Ecclesiaste 4:9-10).

He is there with you. “For where two or three have gathered together in My name, there I am in their midst” (Matt. 18:20). “Then Nebuchadnezzar the king was astounded and stood up in haste; he responded and said to his high officials, ‘Was it not three men we cast bound into the midst of the fire?’ They answered and said to the king, ‘Certainly, O king.’ He answered and said, ‘Look! I see four men loosed and walking about in the midst of the fire without harm, and the appearance of the fourth is like a son of the gods!’” (Dan. 3:24). You are never alone!

È lì con te. “Poiché dovunque due o tre son raunati nel nome mio, quivi son io in mezzo a loro” (Matteo 18:20). “Allora il re Nebucadnetsar fu spaventato, si levò in gran fretta, e prese a dire ai suoi consiglieri: ‘Non abbiam noi gettato in mezzo al fuoco tre uomini legati?’ quelli risposero e dissero al re: ‘Certo, o re!’ Ed egli riprese a dire: ‘Ecco, io vedo quattro uomini, sciolti, che camminano in mezzo al fuoco, senz'aver sofferto danno alcuno; e l'aspetto del quarto è come quello d'un figlio degli dèi’”. (Daniele 3:24-25). Non sei mai sola!

Agreement. “Again I say to you, that if two of you agree on earth about anything that they may ask, it shall be done for them by My Father who is in heaven” (Matt. 18:19). When you are wrestling with peace about something, call someone who believes with you and pray in agreement.

Dell'accordo. “Ed anche in verità vi dico: Se due di voi sulla terra s'accordano a domandare una cosa qualsiasi, quella sarà loro concessa dal Padre mio che è nei cieli” (Matteo 18:19). Quando stai lottando con la pace per qualcosa, chiama qualcuno che crede con te e prega in accordo.

Standing in the gap. “And I searched for a man among them who should build up the wall and stand in the gap before Me for the land, that I should not destroy it; but I found no one” (Ezek. 22:30).

Stare sulla breccia. “Ed io ho cercato fra loro qualcuno che riparasse la cinta e stesse sulla breccia davanti a me in favore del paese, perché io non lo distruggessi; ma non l'ho trovato” (Ezechiele 22:30).

Pray for one another. “Therefore, confess your sins to one another, and pray for one another, so that you may be healed. The effective prayer of a righteous man can accomplish much” (James 5:16). Also, confession to a like-minded woman is the best way to obtain a pure heart.

Pregate gli uni per gli altri. “Confessate dunque i falli gli uni agli altri, e pregate gli uni per gli altri onde siate guariti; molto può la supplicazione del giusto, fatta con efficacia” (Giacomo 5:16). Inoltre, la confessione a una donna che la pensa allo stesso modo è il modo migliore per ottenere un cuore puro.

Make your confession. Ezra knew what to do when praying: “Now while Ezra was praying and making confession, weeping and prostrating himself before the house of God . . .” (Ezra 10:1). Keep confessing the truth.

Fai la tua confessione. Esdra sapeva cosa fare quando pregava: “Or mentre Esdra pregava e faceva questa confessione piangendo e prostrato davanti alla casa di Dio... ” (Esdra 10:1). Continua a confessare la verità.

When do you give up praying? Never! We have a wonderful example of the fact that God does not always mean “no” when we don’t have answered prayer.

Quando smetti di pregare? Mai! Abbiamo un meraviglioso esempio del fatto che Dio non sempre significa “no” quando non abbiamo risposto alla preghiera.

Your faith is great. The Canaanite woman continued to beg Jesus for her daughter’s healing. The result: “. . . Then Jesus answered and said to her, ‘O woman, your faith is great; be it done for you as you wish.’ And her daughter was healed at once” (Matt. 15:2). When we pray for something that is clearly in God’s will and it seems to have gone unheard, or we think He has said “no,” God may simply mean for us to keep on asking, waiting, pleading, fasting, believing, weeping, and laying ourselves prostate before Him!

Grande è la tua fede. La donna cananea continuò a implorare Gesù per la guarigione di sua figlia. Il risultato: “... Allora Gesù le disse: O donna, grande è la tua fede; ti sia fatto come vuoi. E da quell'ora la sua figliuola fu guarita” (Matteo 15:28). Quando preghiamo per qualcosa che è chiaramente nella volontà di Dio e sembra essere andato inascoltati, o pensiamo che Egli abbia detto “no”, Dio può semplicemente significare per noi continuare a chiedere, aspettare, supplicare, digiunare, credere, piangere e porci la prostata davanti a Lui!

The battle for his soul. Are you unequally yoked? The real battle in your home is the battle for your husband’s soul! Are you unequally yoked? Remember that you have the promise that “. . . you will be saved, you and all your household” (Acts 11:14). Remember, a husband is sanctified through his wife. “For the unbelieving husband is sanctified through his wife . . . For how do you know, O wife, whether you will save your husband?” (1 Cor. 7:14–17).

La battaglia per la sua anima. Sei gioito in modo ineguale? La vera battaglia in casa tua è la battaglia per l’anima di tuo marito! Sei giogo diverso? Ricorda che hai la promessa che “... per le quali sarai salvato tu e tutta la casa tua” (Atti 11:14). Ricorda, un marito è santificato nella moglie. “Perché il marito non credente è santificato nella moglie... Perché, o moglie, che sai tu se salverai il marito?” (1 Corinzi 7:14–16).

To find a prayer partner as a part of our member benefits, go to our website, RMIEW.com.

Per trovare un partner di preghiera come parte dei vantaggi dei nostri membri, vai sul nostro sito web, RMIEW.com.

Prayer and Fasting
Preghiera e digiuno

Prayer and fasting. Jesus told His apostles, “But this kind does not go out except by prayer and fasting” (Matt. 17:21). If you have been praying fervently and have checked to see if your ways are pure, then fasting may be called for. There are different lengths of fasts:

La preghiera e il digiuno. Gesù disse ai Suoi apostoli: “Or questa specie di demoni non esce se non mediante la preghiera e il digiuno” (Matteo 17:21). Se avete pregato con fervore e avete controllato per vedere se le vostre vie sono pure, allora il digiuno può essere richiesto. Ci sono diverse lunghezze di digiuno:

Three-day fast. Esther fasted “for favor” from her husband the king. She fasted three days “for favor.” “Go, assemble all the Jews who are found in Susa, and fast for me; do not eat or drink for three days, night or day. I and my maidens also will fast in the same way” (Esther 4:16). This fast (or the seven-day fast) has another benefit for those who are contentious or who can never stop talking: you will become too weak to argue!!

Tre giorni di digiuno. Esther digiunava “per favore” da suo marito il re. Lei ha digiunato tre giorni “per favore”. “‘Va', raduna tutti i Giudei che si trovano a Susa, e digiunate per me; state senza mangiare e senza bere per tre giorni, notte e giorno. Anch'io con le mie donzelle digiunerò nello stesso modo’” (Ester 4:16). Questo digiuno (o il digiuno di sette giorni) ha un altro vantaggio per coloro che sono controversi o che non possono mai smettere di parlare: diventerai troppo debole per discutere!!

Day fast. The day fast begins in the evening after your evening meal. You drink only water until the 24-hour period is complete, then you eat the next day’s evening meal. You fast and pray during this time for your petition. This fast can be done a couple of times a week.

Un giorno di digiuno. Il giorno di digiuno inizia la sera dopo il pasto serale. Bevi solo acqua fino al termine del periodo di 24 ore, quindi mangi il pasto serale del giorno successivo. Digiunate e pregate durante questo periodo per la vostra petizione. Questo digiuno può essere fatto un paio di volte a settimana.

Seven-day fast. There is a fast that is seven days (seven days seems to represent completion). “Now it came about when I heard these words, I sat down and wept and mourned for days; and I was fasting and praying before the God of heaven” (Neh. 1:4). Usually it will be during great sorrow that you are “called” to fast for seven days.

Sette giorni di digiuno. C’è un digiuno che è di sette giorni (sette giorni sembrano rappresentare il completamento). “Com'ebbi udite queste parole, io mi posi a sedere, piansi, feci cordoglio per parecchi giorni, e digiunai e pregai dinanzi all'Iddio del cielo” (Nehemia 1:4). Di solito sarà durante il grande dolore che sei “chiamata” a digiunare per sette giorni.

My knees are weak from fasting. When you are hungry or weak, use this time for prayer and reading His Word. “My knees are weak from fasting; and my flesh has grown lean, without fatness” (Ps. 109:24).

Le mie ginocchia vacillano per i miei digiuni. Quando hai fame o stai debole, usa questo tempo per la preghiera e la lettura della Sua Parola. “Le mie ginocchia vacillano per i miei digiuni, e la mia carne deperisce e dimagra” (Salmi 109:24).

In order to be seen. Keep as quiet about your fast as possible. During the fast, you are to be silent, never complaining or drawing attention to yourself. “And whenever you fast, do not put on a gloomy face as the hypocrites do, for they neglect their appearance in order to be seen fasting by men. Truly I say to you, they have their reward in full. But you, when you fast, anoint your head, and wash your face so that you may not be seen fasting by men, but by your Father who is in secret; and your Father who sees in secret will repay you” (Matt. 6:16–18).

Per essere visto. Stai zitta sul tuo digiuno per quanto possibile. Durante il digiuno, devi stare in silenzio, non lamentarti mai o attirare l’attenzione su te stessa. “E quando digiunate, non siate mesti d'aspetto come gl'ipocriti; poiché essi si sfigurano la faccia per far vedere agli uomini che digiunano. Io vi dico in verità che cotesto è il premio che ne hanno. Ma tu, quando digiuni, ungiti il capo e làvati la faccia, affinché non apparisca agli uomini che tu digiuni, ma al Padre tuo che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, te ne darà la ricompensa” (Matteo 6:16-18)

Many write me because they say they can’t fast. If it is for medical reasons or pregnancy, then fast “any good thing.” If, however, you think you can’t fast because you are working—you are selling yourself and God short!

Molti mi scrivono perché dicono che non possono digiunare. Se è per motivi medici o gravidanza, allora digiuna “qualsiasi cosa buona”. Se, tuttavia, pensi di non poter digiunare perché stai lavorando, stai vendendo te stesso e Dio a corto!

When the battle has been won, stand and see. Once you know that you have prayed, as we have been reading throughout Scripture, then do as it says: “You need not fight in this battle; station yourselves, stand and see the salvation of the Lord on your behalf” (2 Chron. 20:17).

Quando la battaglia è stata vinta, fermare e vedere. Una volta che sapete di aver pregato, come abbiamo letto in tutta la Scrittura, fate come dice: “Questa battaglia non l'avete a combatter voi: presentatevi, tenetevi fermi, e vedrete la liberazione che l'Eterno vi darà” (2 Cronache 20:17).

No one should boast. God says we are a stubborn people. When a battle is won or when the war is over, let us only boast in Him. Let us remain humble. “For by grace you have been saved through faith; and that not of yourselves, it is the gift of God; not as a result of works, that no one should boast” (Eph. 2:8–9).

Nessuno dovrebbe vantarsi. Dio dice che siamo un popolo testardo. Quando una battaglia è vinta o quando la guerra è finita, vantiamoci solo in Lui. Restiamo umili. “Poiché gli è per grazia che voi siete stati salvati, mediante la fede; e ciò non vien da voi; è il dono di Dio. Non è in virtù d'opere, affinché niuno si glori” (Efesini 2:8-9).

“Do not say in your heart . . . ‘Because of my righteousness the Lord has brought me in to possess this land,’ but because of the wickedness . . . that the Lord is dispossessing them before you. It is not for your righteousness or for the uprightness of your heart that you are going to possess their land, but because of the wickedness of these . . . for you are a stubborn people . . . You have been rebellious against the Lord” (Deut. 9:4–7).

“... Non dire nel tuo cuore: ‘A cagione della mia giustizia l'Eterno mi ha fatto entrare in possesso di questo paese’; poiché l'Eterno caccia d'innanzi a te..., per la loro malvagità. No, tu non entri in possesso del loro paese a motivo della tua giustizia, né a motivo della rettitudine del tuo cuore; ma... per la loro malvagità... poiché tu sei un popolo di collo duro... siete stati ribelli all'Eterno (Deuteronomio 9:4–7).

We all have sinned and come short of the glory of God. Let us remember this when the battle is won. Our righteousness is nothing but filthy rags. Glory in Him!

Non vi erano leggi di rifiuto di Dio e causare agli altri di fare lo stesso. Ricordiamolo quando la battaglia sarà vinta. La nostra giustizia non è altro che abiti lordati. Gloria in Lui!

Intensity of your trials is a sign that you are close to victory. Your trials may intensify when you are close to gaining the victory. “For this reason, rejoice, O heavens and you who dwell in them. Woe to the earth and the sea, because the devil has come down to you, having great wrath, knowing that he has only a short time” (Rev. 12:12).

L’intensità delle tue prove è un segno che sei vicino alla vittoria. Le tue prove potrebbero intensificarsi quando sei vicino a ottenere la vittoria. “Perciò rallegratevi, o cieli, e voi che abitate in essi. Guai a voi, o terra, o mare! Perché il diavolo è disceso a voi con gran furore, sapendo di non aver che breve tempo” (Apocalisse 12:12).

You must battle in the proper way. Do what God says; it will work! Don’t try to defend yourself; it creates war and hard hearts. “To sum up, let all be harmonious, sympathetic, brotherly, kindhearted, and humble in spirit; not returning evil for evil, or insult for insult, but giving a blessing instead; for you were called for the very purpose that you might inherit a blessing” (1 Pet. 3:8). Make sure you go the extra mile and bless your husband. Ask God how He wants you to bless him.

Devi combattere nel modo giusto. Fate quello che dice Dio; funzionerà! Non cercare di difenderti; crea guerra e cuori duri. “Infine, siate tutti concordi, compassionevoli, pieni d'amor fraterno, pietosi, umili; non rendendo male per male, od oltraggio per oltraggio, ma, al contrario, benedicendo; poiché a questo siete stati chiamati onde ereditiate la benedizione” (1 Pietro 3:8-9). Assicurati di andare il miglio supplementare e benedica il tuo marito. Chiedi a Dio come vuole che tu lo benedica.

This is a spiritual battle. “Do you think that I cannot appeal to My Father, and He will at once put at My disposal more than twelve legions of angels” (Matt. 26:52). Our heavenly Father will call on the angels to battle for your behalf in the “heavenlies” where the “real battle” is waging. “For our struggle is not against flesh and blood, but against the rulers, against the powers, against the world forces of wickedness in the heavenly places” (Eph. 6:12).

Questa è una battaglia spirituale. “Credi tu forse ch'io non potrei pregare il Padre mio che mi manderebbe in quest'istante più di dodici legioni d'angeli?” (Matteo 26:53). Il nostro Padre celeste chiederà agli angeli di combattere per vostro conto nelle “celesti” dove si sta conducendo la “vera battaglia”. “Poiché il combattimento nostro non è contro sangue e carne, ma contro i principati, contro le potestà, contro i dominatori di questo mondo di tenebre, contro le forze spirituali della malvagità, che sonone' luoghi celesti” (Efesini 6:12).

Your husband is not the enemy. “Do you not know when you present yourselves to someone as slaves of obedience, you are slaves of the one whom you obey, either of sin resulting in death, or of obedience resulting in righteousness?” (Rom. 6:16). A person in sin is really just a slave of the devil.

Tuo marito non è il nemico. “Non sapete voi che se vi date a uno come servi per ubbidirgli, siete servi di colui a cui ubbidite: o del peccato che mena alla morte o dell'ubbidienza che mena alla giustizia?” (Romani 6:16). Una persona nel peccato è in realtà solo una schiava del diavolo.

We may think the one who sins is awful, but so are we, if we continue to react with vengeance. (Remember, that belongs to Him alone!) “For though we walk in the flesh, we do not war according to the flesh, for the weapons of our warfare are not of the flesh, but divinely powerful for the destruction of fortresses” (2 Cor. 10:4). Let’s get at the root cause rather than just the symptom.

Possiamo pensare che chi pecca sia terribile, ma lo siamo anche noi, se continuiamo a reagire con vendetta. (Ricorda, questo appartiene solo a Lui!) “Perché sebbene camminiamo nella carne, non combattiamo secondo la carne; infatti le armi della nostra guerra non sono carnali, ma potenti nel cospetto di Dio a distruggere le fortezze” (2 Corinzi 10:3-4). Andiamo alla causa principale piuttosto che solo al sintomo.

Be committed. Be committed regardless of the consequences and leave the results to God. “If it be so, our God whom we serve is able to deliver us from the furnace of blazing fire; and He will deliver us out of your hand, O king. But even if He does not, let it be known to you, O king, that we are not going to serve your gods or worship the golden image that you have set up” (Dan. 3:17).

Sii impegnati. Sii impegnati indipendentemente dalle conseguenze e lascia i risultati a Dio. “Ecco, il nostro Dio che noi serviamo, è potente da liberarci, e ci libererà dalla fornace del fuoco ardente, e dalla tua mano, o re. Se no, sappi o re, che noi non serviremo i tuoi dèi e non adoreremo la statua d'oro che tu hai eretto’” (Daniele 3:17-18).

These boys believed that God would deliver them, but regardless of the consequences, they were resolved to obey the Lord anyway. Even if they should die in the furnace, they would do what they knew God wanted them to do and they left the results with God. The boys didn’t die, but the cords that bound them were removed through their walking in the fire. Do you have cords (of sin or worry) that are binding you? God will deliver. It’s His battle! Call on the God of hosts; He is the warrior.

Questi ragazzi credevano che Dio li avrebbe liberati, ma indipendentemente dalle conseguenze, erano comunque decisi ad obbedire al Signore. Anche se morisse nella fornace, farebbero quello che sapevano che Dio voleva che fasse e lasciavano i risultati con Dio. I ragazzi non sono morti, ma le corde che li legavano sono stati rimossi attraverso la loro camminata nel fuoco. Hai corde (di peccato o preoccupazione) che ti legano? Dio ti salverà. È la Sua battaglia! Chiamate il Dio degli eserciti; Lui è il guerriero.

Personal commitment: to use the “keys” God has given me. “Based on what I have learned in Scripture, I commit to using the ‘keys’ that God has given me to fight the spiritual battle that rages before me. I refuse to fight in the flesh, but will instead use prayer and fasting that are ‘divinely powerful’ for the destruction of fortresses that are against my marriage, husband, family, and me.”

Impegno personale: usare le “chiavi” che Dio mi ha dato. “Sulla base di ciò che ho imparato nella Scrittura, mi impegno a usare le “chiavi” che Dio mi ha dato per combattere la battaglia spirituale che imperversa davanti a me. Mi rifiuto di combattere in carne e ossa, ma userò invece la preghiera e il digiuno che sono ‘divinamente potenti’ per la distruzione di fortezze che sono contro il mio matrimonio, marito, famiglia e me".

Se sei pronto a prendere l'impegno con DIO per finire il corso, CLICCANDO QUI hai accettato e sei pronta a documentare questo primo passo del tuo Viaggio di restauro nel tuo modulo "Il mio diario quotidiano". Prenditi il tuo tempo, sediti, prendi il tuo caffè o tè e versa il tuo cuore nel tuo diario