Sharing is caring!

Leggi la testimonianza del matrimonio RESTAURATO di Paloma,
"Le nostre vite sono diventate calme"
Questa testimonianza è stata presa da una delle nostre tante

Libri “Parola delle loro testimonianze
per AIUTARTI
superare i dubbi o le paure nella
capacità e il desiderio di Dio di
Ripristinare il TUO matrimonio!

Capitolo 17 "Stare sulla breccia"

Io ho cercato fra loro qualcuno
che riparasse il muro e
stesse sulla breccia davanti a me
in favore del paese, perché io non lo distruggessi;
ma non l'ho trovato
—Ezechiele 22:30 

ITA wRYM

Non c'è niente di più potente che pregare la Parola di Dio e le Sue promesse. Mentre aspettavo che Dio ripristinasse il mio matrimonio, ho iniziato a custodire la Parola di Dio nel mio cuore, scrivendo bigliettini di 3x5cm e leggendoli più volte ogni giorno. Ben presto le mie preghiere divennero per lo più la Sua Parola. Questo modo di pregare è potente. Usa le preghiere in questo capitolo per imparare a pregare sui versetti, che ora “custodisci” nel tuo cuore!

“Caro Padre celeste, entro nella mia stanza di preghiera e chiusa la porta, prego Te, Padre mio, in segreto. Tu, che vedi nel segreto, mi darai la ricompensa in pubblico. È scritto che tutte le cose che domando in preghiera, se ho fede, le riceverò”.

“O Dio, tu sei il mio Dio, io ti cerco dall’alba; di Te è assetata l’anima mia, a Te anela il mio corpo languente in arida terra, senz’acqua. Signore, non c’è nessuno oltre a Te, che possa aiutare nella battaglia tra i potenti e coloro che non hanno forza; soccorrici, Signore nostro Dio. Poiché su di Te noi ci appoggiamo e nel tuo nome siamo venuti contro questa moltitudine. Tu sei il Signore nostro Dio; non vinca l’uomo contro di Te”.

“Poiché l'Eterno scorre con lo sguardo tutta la terra per sostenere con la sua forza coloro che hanno il cuore integro verso di Lui. Esaminami, o Dio e conosci il mio cuor.

“In realtà, sebbene viviamo nella carne, non combattiamo secondo la carne; infatti le armi della nostra guerra non sono carnali, ma hanno da Dio il potere di distruggere le fortezze. Poiché demoliamo i ragionamenti e tutto ciò che si eleva orgogliosamente contro la conoscenza di Dio, facendo prigioniero ogni pensiero fino a renderlo ubbidiente a Cristo - Sei pronto a punire ogni disubbidienza, quando la vostra ubbidienza sarà completa”.

“Fa’ che cessi la malvagità degli empi, ma sostieni il giusto. Io non temerò cattive notizie; il mio cuore è saldo, fiducioso nel Signore. Il mio cuore è tenace, privo di paure, e alla fine vedrò sui miei nemici quanto desidero”.

“Sia benedetta la fonte di mio marito, e che lui trovi gioia nella sposa della sua gioventù. Permettimi, caro Signore, di essere come la cerva d’amore; permettimi di avere nell’intimo del mio cuore la purezza incorruttibile di uno spirito dolce e pacifico, che è di gran valore ai Tuoi occhi. Infatti le vie dell’uomo stanno davanti agli occhi del Signore, Egli osserva tutti i suoi sentieri”.

“Tutte le cose che legherete sulla terra, saranno legate nel cielo; e tutte le cose che scioglierete sulla terra, saranno sciolte nel cielo. Ti chiedo, Padre celeste, di rimproverare e legare Satana nel nome e attraverso il sangue del mio Signore Gesù Cristo. Sbarra la sua via con delle spine; e circondalo con un muro, cosicché non ritroverà più i suoi sentieri. Allora mi dirai, caro Signore, “Va’ ancora, ama un uomo amato da sua moglie”. Perciò gli parlerò con gentilezza. L’uomo lascerà il padre e la madre, e si unirà a sua moglie, e i due saranno una sola carne”.

“Abraamo sperando contro ogni speranza, credette, e senza venir meno alla fede, davanti alla promessa di Dio non vacillò per incredulità, ma fu fortificato nella fede e diede gloria a Dio. Era pienamente convinto che quanto Egli ha promesso, è anche in grado di compierlo”.

 

“Poiché siamo stati salvati nella speranza. Or la speranza di ciò che si vede non è speranza; difatti, quello che uno vede perché lo spererebbe ancora? Ma se speriamo ciò che non vediamo, lo aspettiamo con pazienza. Se non avessi avuto fede di veder la bontà del Signore sulla terra dei viventi, sarei svenuta. Spera nel Signore; sii forte, il tuo cuore si rinfranchi; sí, spera nel Signore. Ma quelli che sperano nel Signore acquistano nuove forze, si alzano a volo come aquile, corrono e non si stancano, camminano e non si affaticano”.

“Mai si era udito, mai orecchio aveva sentito dire, mai occhio aveva visto che un altro dio, all'infuori di te, agisse in favore di chi spera in lui. Certo, beni e bontà m'accompagneranno tutti i giorni della mia vita; e io abiterò nella casa del Signore per lunghi giorni. Amen.”

Preghiera per Chi è in Adulterio

“Ti chiedo, Padre, di rimproverare e legare Satana nel nome e attraverso il sangue del Signore Gesù Cristo. Ti chiedo di circondare con una siepe di spine mio marito, in modo che chiunque sia interessata a lui, perda l’interesse e se ne vada. Baso la mia preghiera sul comando della Tua Parola, che dice: ‘quello dunque che Dio ha unito, l'uomo non lo separi’. Ti ringrazio, Padre, per aver ascoltato e risposto alla mia preghiera. Amen”.

“Perciò, ecco, io gli sbarrerò la via con delle spine; lo circonderò di un muro, così che non troverà più i suoi sentieri. E correrà dietro alle sue amanti, ma non le raggiungerà; le cercherà, ma non le troverà. Allora dirà: “Tornerò dalla mia prima moglie, perché allora stavo meglio di adesso”. Perciò, ecco, io l’attirerò, lo condurrò nel deserto e parlerò al suo cuore. Io toglierò dalla sua bocca i nomi dei Baal. Il Signore mi disse: «Va’ ancora, ama un (uomo) amato da un’altra e adultero”. Da Osea 2:6-7,14,17; 3:1.

“Bevi l’acqua della tua cisterna, l’acqua viva del tuo pozzo. Le tue fonti devono forse spargersi al di fuori? I tuoi ruscelli devono forse scorrere per le strade? Siano per te solo, e non per gli stranieri con te. Sia benedetta la tua fonte, e trova gioia nella sposa della tua gioventù. Cerva d’amore, capriola di grazia, le sue carezze t’inebrino in ogni tempo, e sii sempre rapito nell’affetto suo. Perché, figlio mio, ti innamoreresti di un’estranea e abbracceresti il seno della donna altrui? Uno si metterà forse del fuoco in petto senza che i suoi abiti si brucino? O camminerà forse sui carboni accesi senza scottarsi i piedi? Così è di chi va dalla moglie del prossimo; chi la tocca non rimarrà impunito. Infatti le vie dell’uomo stanno davanti agli occhi del Signore, egli osserva tutti i suoi sentieri”. Da Proverbi 5:15-20, 6:27-29, 5:21.

“Tieni lontana da lei la tua via e non ti avvicinare alla porta della sua casa, per non dare ad altri il fiore della tua gioventù, perché degli stranieri non siano saziati dei tuoi beni, perché tu non abbia a gemere quando verrà la tua fine, quando la tua carne e il tuo corpo saranno consumati. Poiché per una donna corrotta uno si riduce a un pezzo di pane, e la donna adultera sta in agguato contro una vita preziosa. Chi frequenta le prostitute dilapida i suoi beni”. Da Proverbi 5:8-11, 6:26, 29:3.

“Il cuore del re, nella mano del Signore, è come un corso d’acqua; egli lo dirige dovunque gli piace. Il tuo cuore non si lasci trascinare nelle vie di una tale donna; non ti sviare per i suoi sentieri; perché molti ne ha fatti cadere feriti a morte, e grande è il numero di quelli che ha uccisi. La sua casa è la via del soggiorno dei morti, la strada che scende in grembo alla morte. La bocca delle donne corrotte è una fossa profonda; chi subisce l’ira del Signore vi cadrà dentro. Perché la prostituta è una fossa profonda e la straniera un pozzo stretto”. Da Proverbi 21:1, 7:25-27, 22:14, 23:27.

“Chi commette un adulterio è privo di senno; chi fa questo vuol rovinare se stesso. Sta in agguato come un ladro, e accresce fra gli uomini il numero dei traditori. Come l’uccello che va peregrinando lontano dal nido, così è l’uomo che va peregrinando lontano da casa”. Da Proverbi 6:32, 23:28, 27:8.

“Tale è la condotta della donna adultera: essa mangia, si pulisce la bocca e dice: «Non ho fatto nulla di male!». É le labbra dell’adultera stillano miele, la sua bocca è più morbida dell’olio; ma la fine a cui conduce è amara come l’assenzio, è affilata come una spada a doppio taglio. I suoi piedi scendono alla morte, lungi dal prendere il sentiero della vita. Le sue vie sono sbagliate, e non sa dove va”. Da Proverbi 30:20, 5:3-6.

“O gente adultera, non sapete che l’amicizia del mondo è inimicizia verso Dio? Chi dunque vuole essere amico del mondo si rende nemico di Dio. E non partecipate alle opere infruttuose delle tenebre; perché è vergognoso perfino il parlare delle cose che costoro fanno di nascosto”. Da Giacomo 4:4.

“In realtà, sebbene viviamo nella carne, non combattiamo secondo la carne; infatti le armi della nostra guerra non sono carnali, ma hanno da Dio il potere di distruggere le fortezze. Demoliamo tutto ciò che si eleva orgogliosamente contro la conoscenza di Dio, facendo prigioniero ogni pensiero fino a renderlo ubbidiente a Cristo”. Da 2 Corinzi 10:3-5.

“Ora mi rallegro, non perché siete stati rattristati, ma perché questa tristezza vi ha portati al ravvedimento; poiché siete stati rattristati secondo Dio, in modo che non aveste a ricevere alcun danno da noi. Perché la tristezza secondo Dio produce un ravvedimento che porta alla salvezza, del quale non c’è mai da pentirsi; ma la tristezza del mondo produce la morte”. Da 2 Corinzi 7:9-10.

“Dio ci ha dato un ministero di riconciliazione, infatti Dio era in Cristo nel riconciliare con sé il mondo, non imputando agli uomini le loro colpe, e ha messo in noi la parola della riconciliazione. Noi dunque facciamo da ambasciatori per Cristo, come se Dio esortasse per mezzo nostro; vi supplichiamo nel nome di Cristo: siate riconciliati con Dio”. Da 2 Corinzi 5:19.

“Perché Dio ha detto, ecco, io la getto sopra un letto di dolore e metto in una grande tribolazione coloro che commettono adulterio con lei, se non si ravvedono delle opere che ella compie. Confessate dunque i vostri peccati gli uni agli altri, pregate gli uni per gli altri affinché siate guariti; la preghiera del giusto ha una grande efficacia. Chi copre le sue colpe non prospererà, ma chi le confessa e le abbandona otterrà misericordia”. Da Apocalisse 2:22, Giacomo 5:16, Proverbi 28:13.

“Ci sarà più gioia in cielo per un solo peccatore che si ravvede che per novantanove giusti che non hanno bisogno di ravvedimento. Sì, v’è gioia davanti agli angeli di Dio per un solo peccatore che si ravvede. Perchè Gesù disse: «Chi di voi è senza peccato, scagli per primo la pietra contro di lei. Io non ti condanno; va’ e da ora in poi non peccare più»”. Da Luca 15:7, Giovanni 8:7-10.

“Neppure io ti condanno”. Da Giovanni 8:10.

Preghiera di Restauro

 

“O Signore, ascolta la mia preghiera, porgi orecchio al mio grido. Non essere insensibile alle mie lacrime. Metti le mie lacrime nell’otre tuo; non le registri forse nel tuo libro? Poiché io sono misero e povero, ma il Signore ha cura di me. Tu sei il mio aiuto e il mio liberatore; o Dio mio, non tardare”. Da Salmi 56 e 40.

“L’amico con il quale vivevo in pace, in cui avevo fiducia e che mangiava il mio pane, si è schierato contro di me. Se mi avesse offeso un nemico, l’avrei sopportato; se un avversario avesse cercato di sopraffarmi, mi sarei nascosto da lui. Ma sei stato tu, l’uomo che io stimavo come mio pari, mio compagno e mio intimo amico, Ci incontravamo con piacere”. Da Salmi 41:9 e 55:12-13.

“Fa’ che cessi la malvagità degli empi, ma sostieni il giusto. Il loro piede è stato preso nella rete che avevano tesa. Condannali, o Dio! Non riescano nei loro propositi! Scacciali per tutti i loro misfatti, poiché si sono ribellati a te. Siano confusi per la loro infamia. Tutti i miei nemici siano confusi e grandemente smarriti; voltino le spalle per la vergogna in un attimo. O Signore, fa’ che io non sia confuso, perché t’invoco; siano confusi gli empi, siano ridotti al silenzio. O Signore, poiché ho confidato in te. Per la tua giustizia liberami”. Da Salmi 7:9, 9:15, 5:10, 6:10 e 31:1, 17.

“Perché hanno macchinato del male contro di te, hanno ideato malvagi progetti, che non potranno attuare. Poiché i miei nemici voltan le spalle, cadono e periscono davanti a te. Hai cancellato il loro nome per sempre. Si è perso perfino il ricordo. Ancora un po’ e l’empio scomparirà. Tu osserverai il luogo dove si trovava, ed egli non ci sarà più. Ma gli umili erediteranno la terra e godranno di una gran pace”. Da Salmi 21:11, 9:3-6, 37:10-11. 

“Perché come scudo lo circonderai con il tuo favore. In pace mi coricherò e in pace dormirò, perché tu solo, o Signore, mi fai abitare al sicuro. Come sacrificio offri a Dio il ringraziamento, poi invocami nel giorno della sventura. Io ti salverò, e tu mi glorificherai”. Da Salmi 5:12, 4:8, 50:14-15.

“Siate saldi e il vostro cuore si fortifichi, o voi tutti che sperate nel Signore. Pascili e sostienili in eterno. Ah, se non avessi avuto fede di vedere la bontà del Signore sulla terra dei viventi. Spera nel Signore. Sii forte, il tuo cuore si rinfranchi; sì, spera nel Signore”. Da Salmi 31:24, 28:9, 27:13-14.

“«Poiché il tuo Creatore è il tuo sposo; il suo nome è: il Signore degli eserciti. Poiché il Signore ti richiama come una donna abbandonata, il cui spirito è afflitto, come la sposa della giovinezza, che è stata ripudiata», dice il tuo Dio”. Da Isaia 54:5-6.

Che Dio ti Dia la Vittoria!

Impegno personale: combattere nello Spirito per mio marito e il mio matrimonio. “Sulla base di ciò che ho imparato dalla Parola di Dio, mi impegno a combattere nello Spirito piuttosto che continuare a combattere nella carne. Riconosco che quando combatto in carne e ossa sto perdendo la battaglia spirituale. Pertanto, mi impegno a spendere le mie energie, il mio tempo e la mia vita nella battaglia spirituale per il mio matrimonio e la mia famiglia”.

Per incoraggiarti e per costruire la tua fede, troverai pagine di testimonianze pubblicate sul nostro sito web o puoi ordinare il nostro libro di matrimoni restaurati, Attraverso la Parola della Loro Testimonianza, nella nostra libreria del ministero.

Se il tuo matrimonio è stato restaurato attraverso questo libro o attraverso il nostro ministero, scrivici cosi da pubblicarlo sul nostro sito web e nel nostro libro di testimonianze. Diamo a Lui la lode che giustamente merita, e diciamo al mondo ciò che Dio ha fatto nella nostra vita per incoraggiare gli altri. “Ma essi lo hanno vinto per mezzo del sangue dell’Agnello e con la parola della loro testimonianza...” (Apocalisse 12:11).

Se sei pronto a prendere l'impegno con DIO per finire il corso, CLICCANDO QUI hai accettato e sei pronta a documentare questo primo passo del tuo Viaggio di restauro nel tuo modulo "Il mio diario quotidiano". Prenditi il tuo tempo, sediti, prendi il tuo caffè o tè e versa il tuo cuore nel tuo diario